Spesso in Farmacia e Parafarmacia il paziente, a parità di dosaggio, ci chiede di non ricevere Efferalgan ma Tachipirina o viceversa… ma i due farmaci menzionati sono realmente differenti? 

 Cosa è la Tachipirina e a cosa serve?

  • Tachipirina 500mg  

Tachipirina contiene il principio attivo paracetamolo che agisce riducendo la febbre (antipiretico) e alleviando il dolore (analgesico). 

Quando è indicata Tachipirina? 

Tachipirina è utilizzato negli adulti, adolescenti e bambini per: 

–     il trattamento sintomatico degli stati febbrili quali l’influenza, le malattie esantematiche (malattie infettive tipiche dei bambini e degli adolescenti), le malattie acute del tratto respiratorio, ecc. 

–     dolori di varia origine e natura (mal di testa, nevralgie, dolori muscolari ed altre manifestazioni dolorose di media entità). 

Come utilizzare Tachipirina? 

 Adulti:

La dose raccomandata è di 1 compressa alla volta, da ripetere se necessario dopo 4 ore, senza superare le 6 somministrazioni al giorno. 

Nel caso di forti dolori o febbre alta, 2 compresse da 500 mg da ripetere se necessario dopo non meno di 4 ore. 

Negli adulti, la dose massima per via orale è di 3000 mg di paracetamolo al giorno  

Bambini:

Per i bambini è indispensabile rispettare la dose definita in funzione del loro peso corporeo, il medico le indicherà la formulazione più adatta in base al peso corporeo del bambino. Le età approssimate in funzione del peso corporeo sono indicate a titolo d’informazione. 

La compressa può essere divisa in due dosi uguali. 

  

PESO  ETÀ  DOSE  QUANTE VOLTE AL GIORNO?  DOSE MASSIMA GIORNALIERA (NELLE 24 ORE) 
21-25 kg  6,5 – inferiore a 8 anni approssimativamente 

  

½ compressa alla volta  Da ripetere, se necessario, dopo 4 ore. 

  

Non superare le 6 somministrazioni nelle 24 ore. 

3 compresse 
26-40 kg  8-11 anni approssimativamente 

  

1 compressa alla volta  Da ripetere, se necessario, dopo 6 ore. 

  

Non superare le 4 somministrazioni nelle 24 ore. 

4 compresse 
41-50 kg  12-15 anni approssimativamente  1 compressa alla volta  Da ripetere, se necessario, dopo 4 ore. 

  

Non superare le 6 somministrazioni nelle 24 ore. 

6 compresse 
Peso superiore a 50 kg  Sopra 15 anni approssimativamente  1 compressa alla volta  Da ripetere, se necessario, dopo 4 ore. 

  

Non superare le 6 somministrazioni nelle 24 ore. 

6 compresse 

  

Per bambini di peso inferiore ai 21 kg esistono in commercio altre formulazioni specifiche di Tachipirina. 

 Cosa è Efferalgan e a cosa serve?

  • Efferalgan 500mg 

Efferalgan 500 mg contiene il principio attivo Paracetamolo che agisce alleviando il dolore(analgesico) e riducendo la febbre (antipiretico). 

Quando è indicato Efferalgan? 

Efferalgan è utilizzato negli adulti, adolescenti e bambini dal peso superiore a 26 kg per: 

-il trattamento dei sintomi degli strati febbrili 

-il trattamento sintomatico del dolore da lieve a moderato. 

Come utilizzare Efferalgan? 

Adulti:

La dose raccomandata è di una compressa da 500 mg ogni somministrazione, da ripetere se necessario rispettando un intervallo di almeno 4 ore tra le somministrazioni, senza superare le 6 somministrazioni al giorno 

Nel caso di forti dolori o febbre alta, 2 compresse da 500 mg da ripetere se necessario dopo non meno di 4 ore. 

Bambini:

È indispensabile rispettare la dose definita in funzione del loro peso corporeo.  

26-40 kg  8-13 anni approssimativamente 

  

1 compressa alla volta  Da ripetere, se necessario, dopo 6 ore. 

  

 

4 compresse 
Superiore a 40kg  Sopra 12 anni  1 compressa alla volta  Da ripetere, se necessario, dopo 4 ore. 

  

6 compresse 

 

Quali sono le similitudini e differenze tra Tachipirina ed Efferalgan?

Avendo analizzato in dettaglio i prodotti possiamo chiaramente segnalare che sia Tachipirina che Efferalgan contengono il medesimo principio attivo ossia Paracetamolo e la stessa indicazione terapeutica.

La forma farmaceutica di compresse è identica nelle due formulazioni, entrambe nel dosaggio da 500mg. 

Hai bisogno di alcuni chiarimenti? Raccontaci la tua esperienza nei commenti o scrivendo a info@chiediloalfarmacista.it

Vuoi ricevere gli articoli del nostro blog in anteprima direttamente sulla tua casella di posta elettronica? Clicca qui

“L’utilizzo smodato e inconsapevole dei motori di ricerca nel vano tentativo di automedicarsi può avere effetti indesiderati, anche gravi. Ascolta attentamente il tuo medico e il tuo farmacista, non è nocivo!”

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.