L’iperidrosi è una condizione in cui la produzione di sudore supera i normali livelli, comportando un disagio sia fisico che emotivo.

Può coinvolgere tutto il corpo o manifestarsi in modo localizzato a livello delle ascelle, dei palmi delle mani e della pianta dei piedi. 

Sudare è del tutto normale, soprattutto in certi periodi dell’anno. Quando però la sudorazione diventa abbondante e fastidiosa, siamo di fronte ad una problematica definita iperidrosi. 

Se la sudorazione eccessiva è localizzata in particolare nei piedi, la definizione corretta è quindi iperidrosi dei piedi. 

Cos’è l’Iperidrosi ai piedi?

L’eccessiva sudorazione ai piedi, oltre che fastidiosa, può portare anche altre problematiche come il cattivo odore, il piede d’atleta oppure funghi alle unghie dei piedi. 

Chi colpisce? 

Secondo uno studio effettuato dalla International Hyperidrosi Society, la condizione colpisce una buona parte della popolazione in tutto il mondo. Si stima infatti che la sudorazione eccessiva colpisca più del 5% della popolazione mondiale. 

L’iperidrosi ai piedi si manifesta principalmente in età adolescenziale o infantile; tuttavia non è raro che molti adulti si trovino in questa condizione. 

Affrontare il problema non è sempre facile: può capitare nel corso della giornata di dover  togliere le scarpe per diversi  motivi e presentarsi con un piede sudato o maleodorante è sicuramente motivo di imbarazzo. 

Quali sono le cause dell’iperidrosi piedi?  

Il fattore ereditario gioca sicuramente un ruolo fondamentale, ma non è da sottovalutare anche il fattore emotivo. 

Ma vediamo allora le cause della sudorazione eccessiva piedi: 

  • cause primarie di tipo idiopatico (ovvero non esattamente identificabili) 
  • sindromi genetiche, seppure molto raramente 
  • altre cause secondarie 

Come trattare l’Iperidrosi ai piedi?

Lavare bene i piedi sudati sembra scontato ma ha un doppio beneficio.

Infatti, non solo elimina odori e batteri nell’immediato, ma riesce anche ad aumentare l’idratazione della pelle permettendo la riduzione della sudorazione.  

Bisogna però usare alcuni accorgimenti per avere dei benefici ottimali: 

  • Utilizzare un detergente antimicotico oppure degli oli essenziali durante il lavaggio: origanum hirtum e tea tree oil sono due validi alleati che la natura ci offre. 

Ecco una piccola ricetta: due gocce di olio essenziale, un cucchiaio di sale marino o bicarbonato e uno di olio di mandorle.

Mescolare e e versare il composto ottenuto nell’acqua tiepida per ottenere così un pediluvio dall’effetto antisettico e rigenerante da ripetere almeno due volte alla settimana per un mese. 

  • Asciugare bene i piedi, soprattutto tra le dita: questo passaggio è fondamentale in quanto l’umidità residua vanifica gli effetti di qualsiasi terapia. 
  • Un ultimo accorgimento è utilizzare del deodorante traspirante: in questo modo ridurrai ancora di più la possibilità che i tuoi piedi siano soggetti ad un’eccessiva sudorazione. 

Infine se la situazione lo richiede è possibile fare uso di antimicotici a base di econazolo, tioconazolo e clotrimazolo, in crema o polvere aspersoria qualora l’iperidrosi comporti la comparsa di micosi dei piedi meglio conosciuta come piede d’atleta. 

Hai bisogno di alcuni chiarimenti? Raccontaci la tua esperienza nei commenti o scrivendo a info@chiediloalfarmacista.it

Vuoi ricevere gli articoli del nostro blog in anteprima direttamente sulla tua casella di posta elettronica? Clicca qui

“L’utilizzo smodato e inconsapevole dei motori di ricerca nel vano tentativo di automedicarsi può avere effetti indesiderati, anche gravi. Ascolta attentamente il tuo medico e il tuo farmacista, non è nocivo!”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.