E’ tempo di “back to school”, ma attenzione alle difese immunitarie dei figli!

Le difese immunitarie sono le difese del nostro organismo che ci proteggono dagli attacchi degli agenti patogeni esterni. Rafforzare le difese immunitarie è un bisogno a cui provvedere quando vengono compromesse o indebolite da fattori come lo stress, certe patologie, l’uso smodato di antibiotici, il freddo, il cambio di stagione, l’alimentazione impropria, l’inadeguato riposo notturno ecc. In questi frangenti, la scarsa efficacia dell’esercito immunitario comporta una maggiore suscettibilità alle infezioni (malattie scatenate da agenti infettivi quali batterivirusfunghi e parassiti).

 Cerchiamo ora di capire come aumentare le difese immunitarie.

Esistono diverse “strategie” che vi permetteranno di potenziare e rafforzare il vostro sistema immunitario; 

1) l’alimentazione

La prima cosa che potete fare per aumentare le difese immunitarie è curare bene l’alimentazione. Seguire una dieta bilanciata dal punto di vista nutrizionale può infatti aiutare molto a rafforzare le vostre difese immunitarie, apportando all’organismo tutte quelle sostanze di cui ha bisogno per un corretto funzionamento.

Il consiglio è di limitare quanto più possibile il consumo di cibi molto elaborati che contengono quantità eccessive di zuccheri e di grassi saturi, facendo anche attenzione nel variare la vostra dieta in modo tale da massimizzare la quantità di ogni nutriente.

Inoltre è consigliato di consumare frutta e verdure che contribuiscono molto al rafforzamento delle difese immunitarie.

2) stile di vita sano e attività fisica

Fondamentale è dormire almeno sette/otto ore a notte poiché non riposare a sufficienza porta a problemi di concentrazione e quindi a un possibile cedimento delle difese immunitarie. Se il tuo scopo è quello di stare bene, sia fisicamente che mentalmente, devi fare in modo che l’attività fisica diventi parte del tuo quotidiano. 

3) Spesso questi rimedi non bastano a favorire un aumento delle difese immunitarie, importanza fondamentale rivestono gli immunostimolanti.

Si definisce immunostimolante qualsiasi farmaco o sostanza capace di stimolare le difese immunitarie dell’organismo, potenziando la capacità di combattere le infezioni. Tale effetto viene ampiamente sfruttato nel trattamento di svariate malattie, che vedono nel calo generalizzato delle difese immunitarie un fattore causale, favorente o conseguente.

Esistono importanti piante medicinali ad azione immunostimolante come Echinacea, Pappa Reale, Propoli e tante altre. Per rafforzare le difese immunitarie importante è l’apporto di Vitamina C, le piante che ne sono più ricche sono l’Acerola e la Rosa Canina, oltre ovviamente ai frutti come gli agrumi o i kiwi.

Ma andiamole a vedere in dettaglio:

-Echinacea: è una pianta erbacea ad elevate proprietà sia antibatteriche che antinfiammatorie. La parte importante è la radice perché contiene polisaccaridi dalle note proprietà immunostimolanti.


-Uncaria
: è una pianta originaria dell’Amazzonia che migliora le difese grazie agli alcaloidi. Previene la formazione di radicali liberi ed è un ottimo antidolorifico e cicatrizzante. 

-Astragalo: pianta originaria della Cina è da sempre utilizzata come rimedio naturale per raffreddori e influenze. Ottimo antivirale e disintossicante grazie alle sue radici ricche di saponine e polisaccaridi che fortificano il nostro organismo

-Curcuma: apprezzata per le note proprietà aromatizzanti in cucina ha anche proprietà farmacologiche dovute alla curcumina. Questa pianta è potente nel combattere le infezioni e i radicali liberi che ossidano le nostre cellule. Per questo ha un forte potere antinfiammatorio e immunostimolante. Aiuta inoltre la funzione digestiva ed epatica. 

-Propoli: da sempre ricostituente dell’organismo. La sua capacità di stimolare le difese immunitarie aiuta a prevenire le malattie da raffreddamento (influenza, raffreddore e tonsilliti).

-Miele di manuka: un cucchiaino di miele di Manuka si rivela importante per evitare che i sintomi del raffreddore si manifestino. Presenta un elevato potere antibatterico.

Pappa Reale: concentrato di energia con  indiscutibili proprietà benefiche. Particolarmente indicato per bambini e persone anziane è un ottimo ricostituente per l’organismo debilitato. 

-Acerola: I suoi piccoli frutti sono ricchi di Vitamina C (acido ascorbico). Per questo motivo è lo scudo ideale per prevenire stati influenzali, per combattere forme infettive delle vie respiratorie e per ricaricare il corpo di vitamine. 

-Rosa canina: oltre ad essere un forte antinfiammatorio è anche un valido rimedio nella prevenzione delle allergie e delle congiuntiviti. Le sue bacche sono ricche di vitamina C e i suoi germogli hanno importanti funzioni immunostimolanti. 

Ancora di straordinaria importanza sono lPapaya fermentata, l’ Aloe vera, Bacche di Goji e i Fermenti Lattici.

Quest’ultimi contribuiscono a proteggere il nostro organismo ripristinando l’equilibrio soprattutto a livello intestinale e urinario. Un corretto e regolare utilizzo di fermenti lattici vivi, soprattutto con i cambi stagionali, fa da barriera verso i germi patogeni.

Scopri il prodotto più adatto a te nei punti vendita Chiedilo al Farmacista.

Un esperto farmacista sarà pronto a soddisfare le tue richieste.

Hai bisogno di alcuni chiarimenti? Raccontaci la tua esperienza nei commenti o scrivendo a info@chiediloalfarmacista.it

Vuoi ricevere gli articoli del nostro blog in anteprima direttamente sulla tua casella di posta elettronica? Clicca qui

 

“L’utilizzo smodato e inconsapevole dei motori di ricerca nel vano tentativo di automedicarsi può avere effetti indesiderati, anche gravi. Ascolta attentamente il tuo medico e il tuo farmacista, non è nocivo!”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.