Contrastare la ritenzione idrica è l’obiettivo di quasi tutte le donne in vista dell’estate!  Con l’aumento della temperatura e dell’umidità, inoltre, si inizia ad avvertire una sensazione di gonfiore e pesantezza con gambe doloranti e si dà più attenzione alla tanta odiata cellulite. Spesso bere tanta acqua, svolgere regolare attività fisica e mangiare bene non basta ed è necessario associare un drenante che possa contrastare il ristagno della linfa, favorire il drenaggio del corpo in modo tale da eliminare i liquidi in eccesso e allo stesso tempo detossificare l’organismo. 

DRENANTI: Quali scegliere?

La fitoterapia sfrutta piante dotate di attività diuretica, drenante e depurativa per contrastare la ritenzione idrica. Sostanze ad azione diuretica agiscono sui reni aumentando la produzione di urina, altre invece agiscono sul fegato, che come sappiamo è l’organo principale deputato alla depurazione dell’organismo, infatti favorendo l’eliminazione delle sostanze di scarto e delle tossine ci si sente meglio e più sgonfi. In più in alcuni drenati troviamo anche sostanze dall’azione carminativa, ossia eliminano fisicamente i gas presenti all’interno dell’intestino, riducendo la fastidiosa sensazione di pancia gonfia come ad esempio il tarassaco o il carciofo. Sostanze come i flavonoidi migliorano il microcircolo aiutando la circolazione dei liquidi corporei, diminuiscono la permeabilità dei capillari e evitano che i liquidi, presenti all’interno dei vasi, fuoriescano nei tessuti, riducendo edemi e gonfiori. 

Quale sono queste sostanze? I rimedi fitoterapici usati per drenare l’organismo sono tanti, ne citiamo alcuni con le principali proprietà. 

Il tarassaco 

Noto e utilizzato per le sue proprietà depurative e disintossicanti, contribuisce alla disintossicazione del nostro organismo dunque a sostenere fegato e cistifellea, stimolando contemporaneamente anche il lavoro dei reni che, attraverso l’urina, porteranno fuori le sostanze di scarto 

La betulla (Betula pendula

E’ una pianta utilizzata per la cura della cellulite oltre che della cistite grazie alle sue proprietà diuretiche e depurative. Le proprietà diuretiche e depurative sono conferite dai flavonoidi, ossidi sesquitepenici, tannini (leucoantocianidine), Vitamina C, acido betulinicoclorogenico e caffeico, resine e olii essenziali. L’incremento di emissione di urina facilita l’eliminazione dell’acqua e delle sostanze in eccesso, accumulate nell’organismo. 

Il Citrus aurantium

Viene oggi largamente utilizzato per la presenza di sinefrina. L’azione di quest’ultima è correlata ad una possibile azione sui grassi corporei, attivando la lipolisi (la rottura e consumo del grasso) e favorendo la termogenesi (incremento delle calorie bruciate dall’organismo). 

La pilosella o pelosella

E’ una pianta della famiglia delle Asteracee con azione coleretica e colagoga, grazie alla sua capacità di stimolare l’escrezione e il deflusso della bile e di promuovere la detossificazione epatica. Inoltre ha proprietà diuretiche contrastando il rischio di calcolosi urica e contribuendo a depurare il sangue dagli eccessi di un’alimentazione ricca di proteine animali. 

L’ananas 

Deve la maggiore proprietà diuretica al gambo del suo frutto ricco di bromelina, un complesso di enzimi proteolitici ad azione digestiva, antinfiammatoria, antiedemigena, antitrombolitica, diuretica. La Bromelina, stimolando la diuresi, ripristinando il trofismo cellulare e normalizzando la struttura del tessuto cutaneo e sottocutaneo, può essere di aiuto nella prevenzione e nella cura della cellulite. Aiuta a sciogliere le fibrille di Collagene che trattengono i cuscinetti adiposi che formano la “buccia d’arancia”, eliminando anche i liquidi in eccesso trattenuti nei tessuti. 

Le foglie di Centella asiatica

Rinforzando ed elasticizzando le pareti dei vasi sanguigni, favoriscono la corretta circolazione periferica, quindi sono indicate per ridurre la permeabilità capillare e l’edema sottocutaneo. 

L’Ortosifon 

Ha riconosciute proprietà diuretiche, essendo un potente eliminatore dell’urea e dei cloruri, e possiede un’azione depurativa, otre ad avere una modesta azione coleretica (ovvero stimola la produzione di bile) e ipocolesterolemizzante. 

In commercio troviamo sia drenanti ad uso interno, generalmente formulati sotto forma di sciroppi, da diluire nell’acqua, formulazioni sotto forma di tisane o integratori per uso orale, sia drenanti ad uso esterno come creme ed oli, prodotti che applicati localmente attraverso un massaggio, stimolano la circolazione periferica e lipolitica sul grasso localizzatosvolgendo un’azione drenante sui ristagni linfatici. 

Una domanda che spesso ci viene posta è “Qual è il miglior drenante”? 

Non esiste il miglior o peggior drenante ma esiste il drenante che riesce a svolgere un’efficace azione detox, che favorisce la diuresi ed ha un effetto anti ritenzione idrica e anticellulite e tutto ciò è garantito sicuramente da una combinazione di più attivi, ognuno con un’azione specifica.  Per voi ne abbiamo selezionati alcuni:  

DREN UP ACTIVE  

A base di estratti secchi titolati di Citrus aurantium (300 mg*), Betulla(250 mg*), Tarassaco(250mg*)Pilosella (250 mg*), Ananas(100 mg*) e Gymnema(41,7 mg*). Inoltre la presenza dell’ Alga spirulina (50 mg*)riduce il senso di fame oltre che essere utile per il sistema immunitario e come antiossidante e immunostimolante.  Da assumere 25 ml al giorno da diluire in 1,5 litri d’acqua da bere durante la giornata 

*valori nutrizionali per dose giornaliera 

DRENA FORTE MARCO VITI  

A base di estratti secchi titolati di Orthosiphon(150 mg*) , Pilosella (150 mg*), Tè verde (90 mg*)Betulla(45 mg*), Gramigna (45 mg*), Equiseto (30 mg*) Rosmarino (30 mg*) e flavonoidi. Da assumere 20 ml di prodotto direttamente alla mattina o diluito in 500 ml di acqua da bere nell’arco della giornata. 

*valori nutrizionali per dose giornaliera 

PESOFORMA DRENANTE LIQUIDO 

La sua azione viene garantita dalla formula a base di 8 estratti vegetali : the verde (200 mg*), Ananas (200 mg*), Violetta del pensiero (200 mg*), Betulla (200 mg*), Orthosiphon (200 mg*), Asparago(200 mg*), Fico (200 mg*), Guaranà (200 mg*). Si consuma diluendo 50 ml in 1 litro d’acqua, da bere nell’arco della giornata 

*valori nutrizionali per dose giornaliera 

 

Hai bisogno di alcuni chiarimenti? Raccontaci la tua esperienza nei commenti o scrivendo a info@chiediloalfarmacista.it

Vuoi ricevere gli articoli del nostro blog in anteprima direttamente sulla tua casella di posta elettronica? Clicca qui

“L’utilizzo smodato e inconsapevole dei motori di ricerca nel vano tentativo di automedicarsi può avere effetti indesiderati, anche gravi. Ascolta attentamente il tuo medico e il tuo farmacista, non è nocivo!”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.